Aspettando la “Settimana Europea della Mobilità….in bicicletta”, vi racconto...

Aspettando la “Settimana Europea della Mobilità….in bicicletta”, vi racconto...

La presidente nazionale Fiab, Giulietta Pagliaccio, ci racconta il bello del "Bike to Work" visto dalla parte di chi pedala!

A due settimane dall’inizio della “Settimana Europea della Mobilità….in bicicletta” ho pensato: perché non raccontare cosa significa “vivere in bicicletta”? Eccomi qua e comincio con una giornata di Bike to Work, per i puristi dell’italiano “andare al lavoro in bicicletta”.

Qualche dato: 16,7 km, da casa all’ufficio, 1 ora di pedalata, una splendida giornata di sole ma con quella fresca temperatura che ti lascia un piacevole brividino sulla pelle e 322 calorie spese: diciamo che la colazione l’ho già smaltita. Prima di partire per il mio percorso, però, ho fatto un acquisto in un negozio della mia città e se non fossi stata in bicicletta avrei comprato quel che mi serviva via internet.

Dei 16,7 km poco più di una decina sono tranquilli e/o protetti, ma anche i restanti si possono fare, con un po’ di attenzione in più. Lungo il percorso, che ho fatto a un’andatura molto tranquilla, ho “lavorato” tanto: ho pensato a lungo a quello che dovevo raccontarvi, alle attività che avrei svolto in ufficio, risposto ad un paio di telefonate (con auricolare, of course), organizzato mentalmente la mia giornata. E arrivata in ufficio sono già operativa.

Lungo il percorso, quando comincio ad attraversare le città, percepisco il vivere della città: persone che si muovono per commissioni varie, il giardiniere che taglia l’erba - e quel gradevole odore di erba tagliata ti accompagna per qualche metro - le mamme e i papà che ritornano con i loro piccoli nei passeggini o a piedi dall’asilo che ha riaperto i battenti – e un allegro vociare ti accompagna mentre superi il giardino della scuola d’infanzia - la tipica fragranza del pane che riesci ad “annusare” dalle panetterie. Tutto ciò io lo trovo bellissimo e mi aiuta a cominciare bene la giornata.

Lo so: sono fortunata, soprattutto nel poter organizzare le mie giornate di lavoro, ma forse un pochino potete farlo anche voi. Magari non ci avete mai pensato prima e si tratta solo di “riorganizzarvi” gli orari: perché non provare in occasione della “Settimana Europea della Mobilità” dal 16 al 22 settembre?

E se abitate dalle parti di Melegnano e lavorate a Milano, posso aiutarvi a scoprire il percorso più sicuro: contattatemi, se vi va.

Oggi mi fermo qui, ma tornerò a voi con altri percorsi e attività per darvi le informazioni che vi possono servire per convincervi che “SI PUO’ FARE!”.

Giulietta Pagliaccio
Presidente Nazionale Fiab

 

 

 

Iscriviti alla nostra mailing list

NOTA: una volta inseriti i dati e cliccato su "ISCRIVITI", riceverai una email di controllo con le istruzioni per la conferma del tuo account.

* campi obbligatori


Informativa sulla privacy